Ripristinare portatile HP senza DVD e se l'HP Recovery Manager non funziona

I portatili HP, come la serie dv5 o dv6 della famiglia Pavillon integrano una partizione D di Ripristino chiamata Recovery tramite la quale è possibile creare un set di dischi di ripristino oppure è possibile ripristinare direttamente la macchina alle impostazioni di fabbrica.

Le soluzioni ufficiali per ripristinare la macchina sono 3 (qui il supporto tecnico HP):

  • Ripristiniamo il portatile tramite i dischi di ripristino (qui la guida HP, qui è spiegato come creare più volte i dischi di ripristino)
  • Ripristiniamo il portatile da Windows tramite l'utility HP Recovery Manager (qui la guida HP)
  • Ripristiniamo il portatile tramite la pressione di F11 prima dell'avvio di WIndows nel caso in cui quest'ultimo non partisse (qui la guida HP)

ma nel caso estremo in cui non sono stati creati i dischi di ripristino, Windows non parte perché danneggiato ed alla pressione del tasto F11 il ripristino non si avvia perché l'MBR si è corrotto cosa si può fare? ufficialmente non si può fare altro che contattare l'HP per richiedere un set di dischi di ripristino.

Ma è veramente l'unica soluzione? No.

Esplorando la partizione di ripristino D con WinRar o con una live di linux si nota che nella cartella PRELOAD è presente un file di nome BASE.WIM dalle dimensioni elevate(8-9 GB), il percorso è il seguente:

D:\PRELOAD\BASE.WIM

bene, il file BASE.WIM è il file immagine del sistema pulito, i files .WIM infatti sono files immagini di casa Microsoft che possono essere creati, gestiti e modificati tramite l'ambiente Windows Preboot Environment (Windows PE) che si ottiene da Windows Automated Installation Kit (WAIK).

Possiamo quindi sfruttare WinPE per ripristinare il sistema partendo dal file BASE.WIM; vediamo come fare:

  • Creiamo un CD oppure prepariamo una USB con su l'ambiente WinPE partendo da WAIK (qui una guida per creare il cd e qui per la usb)
  • Avviamo il portatile, inseriamo immediatamente il CD con WinPE ed attendiamo che venga caricata la finestra DOS
  • Quando sarà caricata la finestra DOS formattiamo la partizione C:

format c: /q /y

  • Se il file BASE.WIM è diviso in tanti piccoli files tipo base1.wim base2.wim... allora diamo il seguente comando per riunire tutti i files in un unico file:

g:\imagex /ref d:\preload\base*.wim

  • Controlliamo quante immagini contiene il file BASE.WIM analizzando il numero di tag <IMAGE INDEX=" "> restituiti dall'output del seguente comando:

g:\imagex /info d:\preload\base.wim

  • Ora finalmente avviamo il ripristino dando il seguente comando per tutte le immagini contenute nel file BASE.WIM:

g:\imagex /apply d:\preload\base.wim 1 c:\

tenendo conto che il valore 1 nel comando precedente indica il numero dell'immagine che stiamo ripristinando dal file .wim allora se esso contiene n immagini occorre ripetere il comando per ogni immagine cambiando quel valore da 1 ad n

  • Il processo di ripristino partirà ed impiegherà circa 15 minuti
  • Quando il processo di ripristino termina diamo il comando:

exit

N.B.:

  • g:\ -> è il percorso del cd
  • d:\ -> è il percorso della partizione di Ripristino
  • c:\ -> è il percorso della partizione nella quale ripristinare l'immagine

In questo modo abbiamo ripristinato la nostra macchina alle impostazioni di fabbrica.

Ovviamente questa procedura si può applicare ad ogni macchina che utilizza un file .wim e non solo ad i portatili HP.

Tags: